Incontro a Dante - Speciale Celebrazioni Dantesche

Le guide turistiche de Il Cammino di Dante organizzano la seconda edizione di Incontro a Dante - Percorsi guidati alla scoperta della Ravenna del Sommo Poeta .

A partire da venerdì 10 settembre, all’«ora che volge il disio» prendono avvio 13 visite guidate a tema dantesco animate da passaggi inattesi e quadri medievali a cura dell’Associazione Quelli del Ponte ed arricchite da momenti poetici curati dall’Associazione Galla & Teo e da Gli Effimeri e momenti letterari, coreutici e musicali con vari ospiti e artisti che si svolgeranno durante tutto il weekend.

In questo ambito, dal 10 all’11 settembre, si svolgerà, in collaborazione con il Centro Studi la Torre – IDA International Dance Association, il laboratorio coreografico, rivolto a danzatori, performer e insegnanti, condotto da Emanuela Tagliavia, danzatrice e coreografa, docente di danza contemporanea presso la Scuola di Ballo dell’Accademia delle Arti e Mestieri del Teatro alla Scala, che trae ispirazione dalla lettura di alcuni frammenti dei canti del Purgatorio. Il Purgatorio è luogo in cui si consuma la transizione, la riflessione, nell’attesa del passaggio. Una dimensione sospesa in cui buio e luce confluiscono. È un luogo generoso di suggestioni e carico di memorie, un limbo, uno spazio non solo di penitenza ed espiazione, ma anche di speranza. A conclusione, sabato pomeriggio, i partecipanti restituiranno al pubblico l’esito del loro studio in un luogo suggestivo della città.


Attenzione! La partecipazione a questa attività, a partire dal 6.8.2021, sarà consentita esclusivamente ai detentori di Green Pass in corso di validità per attestare uno dei seguenti casi:

  • certificato comprovante lo stato di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2 (validità 9 mesi)
  • certificato comprovante l'avvenuta somministrazione della prima dose di vaccino (validità dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione)
  • certificato comprovante lo stato di avvenuta guarigione dall’infezione da SARS-CoV-2 (validità 6 mesi)
  • effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus SARSCoV-2 (validità 48 ore)

Qualora non in possesso di Green Pass sarà necessario dimostrare il possesso dei requisiti esibendo il certificato vaccinale rilasciato al termine del ciclo vaccinale o il referto negativo di test antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti.

Non è richiesto il possesso di Green Pass per i minori di 12 anni.

Per maggiori info si consiglia di consultare il sito https://www.dgc.gov.it/web/

Quando:

   Venerdì 10, Sabato 11 & Domenica 12 Settembre


Punto di ritrovo:

   Verificare nel programma il Punto di Ritrovo preciso per ogni data


Durata:

   1 ora e 30 minuti o 2 ore
   a seconda del tour selezionato


Incluso nel prezzo:

 - guida esperta in ambito dantesco
 - radioguide


NON incluso nel prezzo:

- biglietti di ingresso ai monumenti che saranno da saldare direttamente alla guida alla partenza del tour


VADEMECUM - Tour in sicurezza

- E' fortemente consigliato la prenotazione e l'acquisto online della visita guidata
- In caso di prenotazione presso l'Ufficio Informazioni Turistiche di Ravenna saranno da preferirsi metodi di pagamento elettronici come bancomat, carta di credito e satispay
- Chi è in possesso di un voucher o buono regalo potrà utilizzarlo comunicandoci il giorno in cui si desidera partecipare
- Consigliamo di arrivare al luogo di ritrovo, muniti del voucher di prenotazione, con 10 minuti di anticipo, per poter avere le informazioni utili per la visita e ritirare le radioguide. Chiediamo la cortesia di essere puntuali per non arrecare disturbo agli altri partecipanti.
- È obbligatorio mantenere sempre una distanza di almeno un metro dalle altre persone non appartenenti al proprio nucleo famigliare
- È obbligatorio l’utilizzo della mascherina protettiva, che copra naso e bocca, per tutti i visitatori dai 6 anni in su. Si sconsiglia l'utilizzo di mascherine dotate di valvola
- Le radioguide sono provviste di jack: se avete delle cuffiette con jack di vostra proprietà, potete portarle e utilizzarle durante la visita, altrimenti ve ne forniremo noi monouso. Le audioguide saranno sempre igienizzate dagli addetti e consegnate all’interno di una guaina di materiale plastico.
- Come previsto dai protocolli nazionali e dai DPCM, i dati personali verranno conservati da Ravenna Incoming per 20 giorni

Points forts

PROGRAMMA 2021 

VENERDI 10 SETTEMBRE

ore 18.30 - SERENA ZECCHINI
Affreschi staccati, affreschi perduti: la pittura ai tempi di Dante a Ravenna
La Ravenna trecentesca vede un grande fermento artistico, favorito dalle committenze della famiglia Da Polenta, al governo della città durante tutto il secolo.
Inizieremo la visita guidata ammirando il ciclo pittorico della chiesa di Santa Chiara, oggi staccato e conservato presso il Museo Nazionale. Passeggiando per le vie della città e conversando sulla cultura artistica del Trecento, giungeremo dapprima alla Basilica di San Francesco e successivamente alla basilica di Santa Maria in Porto dove, sotto la sacra immagine della Madonna Greca, rievocheremo gli affreschi parietali che ornavano “la casa di Nostra Donna in sul lito adriano”.
A seguire momento letterario: Basilica di Santa Maria in Porto – Conversazione con Paola Novara e proiezione delle immagini della Basilica di Santa Maria in Porto Fuori
Punto d’incontro: Arco di San Vitale, via Argentario incrocia via San Vitale

SABATO 11 SETTEMBRE

ore 10.00 - ROBERTA ZANUTTO
Dante e Ulisse: il diverso esilio
Partendo dalla dimensione del viaggio ci imbarcheremo in un’Odissea per le strade di Ravenna, visitandone chiese e monumenti che faranno da sfondo ad un racconto mirato a mettere in luce le caratteristiche che accomunano e separano due grandi figure della letteratura: il Sommo Poeta e il mito senza fine di Ulisse. Affabulatori, viaggiatori per eccellenza e assetati di conoscenza, entrambi sono risorti dal mondo delle ombre per consegnarci luce e speranza. Un “trasumanare” poetico e letterario che ancora oggi ispira e incarna l’essenza stessa dell’essere uomini.
Dalla Tomba di Dante, passando per la Basilica di S. Francesco, arriveremo nei pressi della Biblioteca Classense dove ricorderemo le declinazioni più moderne del mito di Ulisse, come quello di Joyce e di Tennyson, per poi proseguire verso la Basilica di S. Giovanni Evangelista e concludere alla Basilica di Santa Maria in Porto.
A seguire momento letterario: Giardini Pubblici - Riccardo Cepach - Direttore del Museo Joyce di Trieste
Punto d’incontro: Tomba di Dante 

ore 11.00 - MARIANNA ZECCHINI
Il Paradiso di Dante e il Paradiso di San Vitale
La visita si concentra sulla Basilica di San Vitale e sul Mausoleo di Galla Placidia facendo parallelismi tra la descrizione del Paradiso di Dante, la figura di Giustiniano e i mosaici.
Punto d’incontro: sagrato della Basilica di San Francesco

ore 12.00 - ALMUTH SCHÖPS
A spasso tra i mosaici con Dante
Una passeggiata tra arte e architettura seguendo la luce e la visione di Dante attraverso i mosaici e visitando luoghi quali il Battistero degli Ariani, la Chiesa di San Michele in Africisco, la Basilica di San Francesco, la Tomba di Dante e la zona dantesca e la Cripta Rasponi con i suoi mosaici contemporanei.
Durante la visita sosta presso Al Cairoli ristorante per prendere i deliziosi cappelletti “danteschi” da passeggio.
A seguire momento letterario: Laboratorio di mosaico di Marco De Luca – incontro con l’artista
Punto d’incontro: Battistero degli Ariani

ore 15:00 - MANUELA FARNETI
Camillo Morigia: un architetto per Dante
La visita verte sulla figura e le opere dell'architetto ravennate Camillo Morigia (1743-1795), autore della Tomba di Dante e di molti edifici neoclassici che ancora oggi caratterizzano il volto della città.
L'itinerario parte dalla chiesa di Santa Maria in Porto e si svolge lungo le vie Guaccimanni, via Alighieri, Piazza del Popolo, via Pasolini, via d'Azeglio e via Rasponi.
Punto d’incontro: chiesa di Santa Maria in Porto, via di Roma 19

ore 15.30 - MARIA GRAZIA LENZI
Ravenna terra dell'esilio e musa ispiratrice per Dante Alighieri
Il tour illustra la storia politica e poetica di Dante nella vita del Trecento e in particolare l'attività dei Da Polenta e il loro dominio attraversando l’alveo del fiume Padenna e i luoghi più significativi quali la Basilica di San Francesco, la Tomba di Dante, il Quadrarco di Braccioforte, la Casa dei Polentani.
A seguire momento coreutico: Palazzo Rasponi dalle Teste – Purgatorio di Emanuela Tagliavia – esito laboratorio coreografico in collaborazione con I.D.A. International Dance Association
Punto d’incontro: Porta Sisi

ore 16:00 - CINZIA TITTARELLI
Di monastero in monastero con Dante
Un itinerario che si focalizza sui monasteri quali centri culturali del Medioevo e custodi della cultura classica. Il forte legame con la Divina Commedia farà da fil rouge in questo percorso che parte dalla Biblioteca Classense e passando dalla Basilica di Santa Maria in Porto e il Mar - Museo d’Arte della Città di Ravenna raggiunge la zona dantesca con la Tomba di Dante e i Chiostri Francescani per terminare alla Basilica di San Francesco.
A seguire momento letterario: Lettura Paradiso Canto XI con Alessandro Braga – introduzione a cura di Osiride Guerrini presso la Basilica di San Francesco
Punto d’incontro: Biblioteca Classense

ore 16:30 - MANUELA GUERRA
La riscoperta di Dante nella Ravenna veneziana
L'itinerario, partendo dalla Tomba di Dante, si snoda lungo la città tracciando un percorso della Ravenna veneziana attraverso le sue dimore, le piazze e la Rocca.
Punto d’incontro: Tomba di Dante

Ore 18:30 - Presentazione guida “Incontro a Dante”
presso il Mercato Coperto
Saranno presenti Osiride Guerrini, Franco Gabici, Mirella Fattori, l’editore Brunello Cavalli, Oliviero Resta, presidente de Il Cammino di Dante, la curatrice Cristiana Zama e le guide turistiche autrici della guida.
A seguire cena a tema con gli autori, su prenotazione, a cura dello chef Marco Cavallucci.
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0544.244611 - WhatsApp 342 8174898 - email info@mcravenna.it



DOMENICA 12 SETTEMBRE

ore 15:00 - ELISA CORNACCHIA
Il richiamo di Dante: altri poeti a Ravenna
Questo itinerario, che prende avvio dall'inizio di via Mazzini presso Porta Sisi, conduce sulle tracce di quei letterati che giunsero a Ravenna per rendere omaggio al Sommo Poeta, molti seguendo la moda ottocentesca del viaggio dantesco, o che, in città per altri motivi, ne furono segnati nella loro produzione letteraria.
Faremo tappa alla casa polentana, percorreremo la via dei Poeti, casa Pignata, casa Rizzetti, Tomba di Dante, casa Ghigi, Palazzo Guiccioli, Palazzo Cavalli.
Punto d’incontro: Porta Sisi

ore 15.30 - CRISTIANA ZAMA
Dante simbolo del Risorgimento
L’itinerario si snoda attraverso luoghi, monumenti, personaggi di Ravenna che richiamano il periodo risorgimentale in città, analizzato attraverso la figura simbolica di Dante quale padre della patria. Tra questi: statua di Luigi Carlo Farini, Piazza Anita Garibaldi, Casa Guaccimanni, via Paolo Costa, Palazzo Cavalli, Palazzo Gamba, Casa Ghigi, Palazzo Guiccioli, Piazza XX Settembre, Palazzo Comunale, Piazza del Popolo, Piazza Garibaldi, Palazzo Corradini, Tomba di Dante e Zona del Silenzio.
Punto d’incontro: Giardino Speyer, presso obelisco in mosaico

ore 16.00 - TIZIANA BRESCACIN
I Santi nella Commedia
Insieme andremo a scoprire i luoghi del Paradiso dantesco a Ravenna, visitando alcune chiese di Santi cari alla città e al Sommo Poeta, quali la Basilica di S. Giovanni Evangelista, la Basilica di Santa Maria in Porto, la Basilica di S. Francesco, per capire come era strutturato l’Empireo nella Commedia e quale era il messaggio di Dante. La visita terminerà alla Tomba di Dante, nella Zona del Silenzio, passando anche dalla Biblioteca Classense.
A seguire momento musicale: Basilica di San Francesco – a cura della Cappella Musicale della Basilica di San Francesco con Giuliano Amadei, organista, e Annarita Venieri, soprano.
Punto d’incontro: Basilica di San Giovanni Evangelista

ore 16.30 - ANGELA IZZO
Bike Dante: dall’Inferno al Paradiso
La visita sarà in bicicletta. Si partirà dal Museo TAMO dove è allestita la mostra permanente "Mosaici tra Inferno e Paradiso" dedicata a ventuno opere musive a soggetto dantesco per poi raggiungere la Cittadella della Street Art in via Tommaso Gulli ed ammirare i murales dedicati al Sommo Poeta e alla Divina Commedia.
Punto d’incontro: Museo TAMO

ore 17.00 - MONICA BULDRINI
A convito con Dante: storie culinarie del medioevo
Un percorso che attraversa la zona dantesca seguendo le tracce della Ravenna trecentesca per raccontare la cucina e i mercati medioevali. Nella Divina Commedia si trovano diversi riferimenti gastronomici e culinari che hanno una loro collocazione e un loro rilievo. Durante l’itinerario andremo a ricostruire le abitudini culinarie della città di Ravenna ai tempi di Dante e quindi alla ricerca delle piscatorie, i pistrina, i furni, le tabernae dei pomarii e dei gallinari.
Punto d’incontro: IAT di Piazza San Francesco 7, Ravenna